DISO (LE), o4-o5 Agosto 2017 - Piazza Carlo Alberto

PROGRAMMA
Venerdì o4 Agosto (PIAZZA C. ALBERTO - Ingresso Libero)
ore 22.00 - Pizzicati int'allù Core CJS (Salento)
ore 23.30 - Mimmo Cavallaro (Calabria)
Sabato o5 Agosto (PIAZZA C. ALBERTO - Ingresso Libero)
ore 22.00 - I Beddi -  Musicanti di Sicilia (Sicilia)
ore 23.30 - Compagnia Aria Corte (Salento)

Manifesto

 

Pizzicati int'allù Core CJS - o4 AGOSTO

Sono la testimonianza di oltre vent’anni di tradizione popolare. Rappresentano un gruppo che dal 2007 in poi passa sotto la direzione artistica di Valerio Manisi e che, dall’acquisizione da parte della Compagnia del Teatro Jonico Salentino, raggiunge la sua ufficiale formazione e consolidazione…dopo aver raccolto naturalmente le testimonianze dai vecchi cantori grottagliesi e conservata l’eredità. La band, dal 2007 in poi, riprende vita, e si ricostituisce un nuovo progetto, grazia all’opera instancabile di concretizzazione, ricerca e scrittura di Valerio Manisi; rafforzata, dal 2012 in poi, con l’entrata nella band del maestro Claudio De Vittorio e della sua grande arte ed esperienza. I Pizzicati int’allù Core CJS sono oggi artefici dell’affollamento in centinaia di piazze con migliaia di persone, grazie alla loro euforia, al divertimento e alla forza coinvolgente che questi “iniettano” con il loro repertorio e la potenza della ritmica tarantata. Forza e originalità dovuta anche grazie allo spirito della “tradinnovazione” (termine storicamente coniato dagli amici Mascarimirì) che questi attuano nella riproposta di brani tradizionali Jonico/Salentini e di altrettanti brani inediti. La storia riguardante il repertorio dei Pizzicati int’allù Core CJS, è abbastanza anomala rispetto a quella di alcune altre band della provincia tarantina, o dell’area Jonica in generale. Grottaglie, infatti, è stata provincia di Lecce fino agli inizi del 1900, capitale certa dell’alto Salento per sua estensione e popolazione, all’interno delle celebri “Terre d’Otranto”. Anch’essa, al pari di Galatina, è stata centro del tarantismo, grazie anche alla celebre, ma ormai distrutta, chiesa di San Vito (Santu Vitu). I Pizzicati rappresentano oggi una delle band più conosciute, interessanti e originali all’interno del panorama della World Music italiana; rafforzata dal fatto di essere padrini ufficiali di uno dei più importanti eventi in Puglia, il Taranta Folk Fest. Uno dei principali obiettivi dei Pizzicati int’allù Core CJS, che ne fa poi dunque il Canzoniere Jonico Salentino, è di far conoscere finalmente al mondo (e ai pugliesi stessi) una forte e meravigliosa tradizione musicale proveniente da quelle terre martoriate e distrutte dall’industrializzazione, poco considerate, come quelle tarantine.

Pizzicati int'allù Core 

Mimmo Cavallaro - o4 AGOSTO

Non è possibile parlare di tarantella calabrese se non come denominatore geografico che si inserisce ad un universo diffuso e frastagliato. Il mito della taranta ha qui generato una musica ed un ballo che in ogni paese assume connotati precisi e diversi tra loro, si manifesta in una varietà di versioni e di stili legati ad una storia di culture, scambi, insediamenti che hanno agito in maniera diversificata in ogni provincia, in ogni vallata e in ogni villaggio. Le differenze tra una zona e un’altra si riflettono dovunque in maniera complessiva sulle strutture della melodia e della ritmica e quindi sulla danza, sullo stile dei passi, la loro ampiezza, le figurazioni e la velocità. Mimmo Cavallaro, si fa mezzo per l’espressione di questo articolato linguaggio musicale esprimendosi attraverso i suoni antichi ritmi e strumenti della tradizione calabrese. Epigoni di un passato favoloso ma anche testimone di un presente vivo e in espansione, proiettano la tarantella calabrese nella musica etnica europea contemporanea senza tradirne le origini.

Mimmo Cavallaro 

I Beddi (Musicanti di Sicilia) - o5 AGOSTO

Il 27 maggio 2010 i Beddi Musicanti di Sicilia Vincono l’11^ Edizione del Festival Della Nuova Canzone Siciliana - Premio Trinacria - organizzato dallo staff di Antenna Sicilia con il Brano Tarantella blues. Tarantella Blues è il pezzo centrale del secondo CD: "Siciliazero", che la band ha presentato in anteprima il 9 Luglio 2010 in Malesia al Reinforest Music Fest. "Siciliazero" segue la scia di Ppi jopcu e pp’amuri primo lavoro discografico prodotto dall’Associazione Culturale il Tamburo di Aci nel 2008. Nel dicembre del 2012 esce il terzo lavoro discografico dedicato alla tradizione del Natale siciliano: "E falla bedda la ninnaredda". Nel 2014 la band riceve due importanti riconoscimenti: il premio "Cruijllas" conferito dall'Associazione Culturale Sikania, che ha scelto i Beddi musicanti di Sicilia per rappresentare la Sicilia nel mondo, e il premio "Corrado Maranci" assegnato dall’Ass. Siciliana di Musica Popolare Cori di Val d’Anapo per l’attività svolta con prestigio in ambito nazionale e internazionale. Il 2016 è l'anno della "Rivoluzione"; dopo due anni di fatiche in sala prove e in sala di registrazione, vede l'alba l'ultimo innovativo lavoro discografico: "Della rivoluzione... e di altri folklorismi". Nasce col disco un suono nuovo, un genere musicale completamente rinnovato il Siciliy Unconventional Folk; il folk già degenere e destrutturato de i Beddi musicanti di Sicilia viene ulteriormente contaminato sia con musiche di altre regioni del mondo, sia con generi moderni come Pop, Rock, Blues, Country, Surf, Musica Barocca, Jazz e non solo. Il Disco vanta anche numerosi ospiti del calibro di Santi Pulvirenti, Rita Botto, Totò Nocera, Daniele Zappalà, Antonio Putzu, Fratelli Navarria, Carmelo Trimarchi, Mario Gulisano. Nel 2017 esce il secondo Videoclip ufficiale del singolo: "L'armata dei pupi siciliani". Il brano è arrangiato da Santi Pulvirenti; il video è girato da Andrea Coppola sostenuto da Zoom Filmmakers e Viu' artivisive e vanta la preziosa collaborazione della Compagnia Sikilia e dei Pupi siciliani di Martino Rabuazzo.

I Beddi - Musicanti di Sicilia 

Compagnia Aria Corte - o5 AGOSTO

Gruppo organizzatore del Festival, considerato uno tra i gruppi più importanti del panorama etno/popolare pugliese, che continua ad essere punto di riferimento del movimento di riproposta della più antica e travolgente forma di ballo e ritmo popolare quale è la "pizzica", non solo ma anche della tradizione grika, canti d'amore, ballate contadine e tarantelle, riuscendo a portare, nei 21 anni di attività, la musica della propria terra su prestigiosi palchi, teatri e in numerose piazze d’Italia, d’Europa e del Mondo (Francia,Inghilterra,Austria,Svizzera,Grecia e Brasile). Il concerto,un concentrato ipnotico e incalzante viaggio nel mitico mondo della taranta, ripercorso attraverso le musiche più suggestive ed i ritmi più ossessivi della tradizione popolare contadina del basso Salento e brani di propria composizione. Arrivati al 21^esimo anno di attività, presentano il loro Tour 2017 "ANNANZI 'MMARE".

Compagnia Aria Corte 

 

Logo

Evento Ufficiale


IN COLLABORAZIONE CON:

            

MEDIA PARTNER

            

MAIN SPONSOR